Unipd ai tempi del Covid

Quest’anno, a tutte le matricole dei corsi di laurea triennali, con un ISEE inferiore ai 50.000 euro, offre un contributo per notebook rigenerati con le seguenti caratteristiche: processore Intel Core i5, RAM 8 GB o 16 GB in opzione, SSD 240 GB, sistema operativo Windows 10 Pro, licenza antivirus 24 mesi e garanzia 36 mesi on-site.  Come funziona?

Prima di tutto è necessario sapere che non sarà Unipd a fornirti il notebook ma, dopo averne comprato uno con le caratteristiche appena riportate potrai richiedere il contributo! Ricordiamo inoltre che è necessario registrarsi sul portale Uniweb.  

L’Ateneo ti restituisce:

l’80% del prezzo di acquisto del dispositivo per ISEE fino a 20.000 euro, per un importo massimo fino a 240 euro;

il 60% del prezzo di acquisto del dispositivo per ISEE tra 20.000,01 e 50.000 euro, per un importo massimo fino a 180 euro.

Le procedure sono già attive, il rimborso ti sarà accreditato nel conto corrente indicato su Uniweb nella sezione Didattica→ Dati personali. 

Con la didattica a distanza destinata a proseguire anche nel primo semestre di quest’anno, seppur parzialmente, abbiamo chiesto ad unipd di fornire un serio impegno relativo alla connettività, che si è concretizzato con la possibilità di richiedere gratuitamente una scheda SIM di 60 GB di traffico dati al mese per l’intero anno accademico 2020-2021, se si ha un ISEE inferiore a 50.000 euro. Puoi utilizzare la piattaforma aiutididattica.unipd.it per trovare il negozio dell’operatore telefonico dove ritirare la scheda (indicativamente nel Triveneto e in Emilia-Romagna) oppure per indicare il tuo indirizzo di domicilio e riceverla a casa.

Le SIM saranno attivate da Unipd a partire dal 1° settembre 2020 o dopo tale data entro 4 giorni lavorativi dall’attivazione in piattaforma. La SIM ti consente di utilizzare fino a 60 GB al mese di traffico per 12 mesi (in caso di mancato pagamento della contribuzione universitaria o di rinuncia la SIM viene disattivata).

Fai richiesta online entro il 30 novembre 2020 su aiutididattica.unipd.it!

Sarà inoltre possibile richiedere uno sconto fino a 350 euro sull’abbonamento ai mezzi pubblici (bus e treni), oppure chiedere un bonus fino a 500 euro come fondo per le spese di affitto a Padova. I contributi straordinari non sono erogati tramite bonifico, ma vengono scalati dalla tua contribuzione, che potrai vedere ricalcolata su Uniweb a partire da dicembre. Se la contribuzione è inferiore a quanto ti spetta in contributi, riceverai il contributo direttamente nel conto corrente indicato in Uniweb. Coloro che beneficiano di borsa di studio regionale non possono invece parteciparvi. L’importo del contributo varia in base all’ISEE, attraverso queste modalità:

Contributo affitti

  • 500 euro se hai un ISEE inferiore o uguale a 30.000 euro
  • 400 euro se hai un ISEE compreso tra 30.000,01 e 50.000 euro.


Requisiti:

  • essere in possesso di un contratto di affitto ad uso abitativo regolarmente registrato, o un contratto di ospitalità presso gli studentati universitari, con scadenza successiva al 30 novembre 2020 e di durata di almeno 6 mesi  nell’anno accademico 2020-2021.
  • essere iscritto per l’anno accademico 2020-21 (quindi aver perfezionato il pagamento della prima rata);
  • la distanza tra il luogo di residenza e la sede del corso di studio deve essere pari ad almeno ad 80 km;

 

Contributo trasporti

Anche qui l’importo del contributo varia in base all’Isee:

  • 350 euro se hai un Isee inferiore o uguale a 30.000 euro
  • 300 euro se hai un Isee compreso tra 30.000 e 50.000 euro.


Requisiti:  

-essere in possesso di un abbonamento

-aver perfezionato l’iscrizione per l’anno accademico 2020-2021 (quindi aver perfezionato il pagamento della prima rata)

Nel portale online puoi inserire, una sola volta, la copia di uno o più abbonamenti (annuale, mensile, settimanale) che utilizzi per il trasporto al fine di ottenere in contributo.

Fai richiesta online entro il 30 novembre 2020 su aiutididattica.unipd.it

Secondo le indicazioni di legge, in questa fase e almeno fino a gennaio, il distanziamento sociale previsto dalle regole di sicurezza sanitarie riduce notevolmente la capienza delle aule, rendendo di fatto impossibile la frequenza delle lezioni in presenza per tutti gli studenti nello stesso momento.

Inoltre, al fine di rendere le nostre aule pronte a sostenere una didattica sia in presenza che online, si stanno predisponendo tutte le strumentazioni tecnologiche per lo streaming e la registrazione delle lezioni.

Le modalità di svolgimento degli insegnamenti del primo semestre e del primo trimestre dell’a.a. 2020/2021 per tutti i Corsi di laurea e i Corsi di laurea magistrale dell’Ateneo potranno essere le seguenti:

  1. Didattica duale: l’insegnamento è erogato contemporaneamente in presenza e online.
  2. Didattica blended: l’insegnamento è erogato per una sua parte solo on line e per un’altra sua parte anche in presenza (la parte in presenza sarà comunque garantita anche online)
  1. Didattica esclusivamente in presenza. L’insegnamento è erogato esclusivamente in presenza. (Per gli studenti che non potranno frequentare in presenza si dovrà comunque assicurare, attraverso materiale on line, l’acquisizione delle competenze legate a queste esperienze.)
  2. Didattica esclusivamente online: l’insegnamento è erogato interamente ed esclusivamente on line.

 

Nell’ambito della propria autonomia organizzativa, ogni struttura didattica definisce, per ciascun insegnamento del primo semestre e del primo trimestre dell’a.a. 2020/2021, come dovranno essere svolte le lezioni tenendo conto delle esigenze degli studenti, della disponibilità di spazi, delle indicazioni per garantire la sicurezza. Nel momento in cui scriviamo questa guida tutte le informazioni sulle modalità didattiche per ogni singolo insegnamento non sono ancora tutte pubblicate, o comunque possono essere difficilmente reperibili. Abbiamo comunque chiesto all’Ateneo di provvedere subito a pubblicare in maniera chiara e analitiche tutte le informazioni necessarie per permettere agli studenti di orientarsi al meglio!

Nel momento in cui stiamo scrivendo questo capitolo, non è stato ancora definito la modalità attraverso cui puoi venire a conoscenza del modo in cui la didattica del tuo corso è stata gestita ( se in modalità esclusivamente telematica o in presenza, duale o blended); in ogni caso noi siamo sempre disponibili nei nostri canali social, per qualsiasi dubbio o informazione, e abbiamo chiesto all’Ateneo e all’Azienda sanitaria di istituire dei canali preferenziali per i numerosi studenti che non avranno accesso facile al Servizio sanitario locale, perché non residenti.

 

Malattie Infettive
Azienda Ospedaliera di Padova
Via Nicolò Giustiniani, 3
da lunedì al venerdì 07–17:30
telefono: 049 821 3741

Esattamente come per le aule dove fai lezione, anche le aule studio e le biblioteche devono seguire molte regole. Con l’emergenza sanitaria è diventato necessario contingentare e controllare gli ingressi nelle biblioteche. Per farlo, l’ateneo si appoggia ad Affluences; è l’app che aiuta ad orientarsi all’interno del Sistema Bibliotecario di Ateneo: grazie a questo servizio già in uso, gli studenti possono visionare in tempo reale la percentuale di occupazione dei posti studio disponibili in ogni biblioteca dell’Università di Padova. Chi cerca un posto studio può dunque orientarsi rapidamente tra le diverse strutture a seconda delle percentuali di occupazione aggiornate ogni 60 secondi, minimizzando così le perdite di tempo e aumentando la sicurezza di tutte e tutti.

Chi cerca una biblioteca per la prima volta, in particolare le matricole, può facilmente trovare informazioni sulla sua localizzazione, seguire l’itinerario e controllare la mappa dal proprio cellulare. Inoltre, in  questa controguida, avrai modo di conoscere quali aule studio e biblioteche sono disponibili a Padova e con quali servizi (wi-fi, prese di corrente, ecc.)

Attraverso un’interfaccia semplice e chiara vengono inoltre fornite informazioni aggiornate sugli orari di apertura e vengono date le principali comunicazioni per gli utenti.

Affluences prevede anche un sistema di prenotazione di alcuni posti singoli o di sale per lo studio di gruppo, laddove disponibili. 

L’app mobile Affluences è gratuita, priva di pubblicità ed è liberamente scaricabile da App Store e Google Play.

Per le aule studio, invece ad ora non è necessaria la prenotazione, ma ovviamente risentono delle regole legate all’emergenza sanitaria e, quindi, della riduzione dei posti disponibili.